Comitato A.R.C.A. - La pedemontana Rivive!

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Il sito ufficiale del Comitato A.R.C.A.

        VERITÀ PER


      GIULIO REGENI       

 
foto Giordano-Palamin4
foto Giordano-Palamin
magredi in fiore
colline
foto Bruno Zuliani2
paesaggio
foto Bruno Zuliani5
superstrada altezza spili
foto Giordano-Palamin3
foto Giordano-Palamin2
affreschilLestans

Video

 

 

 

 
Si ribadisce che:

TUTTE LE INFORMAZIONI FORNITE DAL COMITATO A.R.C.A. SUL PROGETTO AUTOSTRADALE SONO TRATTE DAI DOCUMENTI UFFICIALI DELLA REGIONE

come potete facilmente verificare andando nella sezione "DOCUMENTI E SINTESI".
     
E-mail Stampa PDF


Missione compiuta: la linea ferroviaria Sacile-Gemona riapre!

pontevaleriano2Sabato sera, all'inaugurazione della mostra sulla linea Pedemontana, presenti numerosi sindaci, Il Direttore della Fondazione FSI Cantamessa, il Direttore Trenitalia del FVG Gorini, l'Amministratore unico di FUC Ionico, più i vari relatori previsti (Puhali, Vecchiet, Palese, etc.), l'assessore Santoro ha posto il sigillo su quanto già diffuso a mezzo stampa: la linea Sacile-Gemona sarà riaperta integralmente con le particolari ulteriori opportunità offerte dalla legge sulle linee ferroviarie turistiche (per dirne una: oltre ai treni a vapore si potranno fare i treni con le carrozze scoperte, ipotesi che Cantamessa ha già messo in cantiere). Lo stanziamento per la sistemazione a norma della linea è di 20 milioni e di per certo Trenitalia ha già ipotizzato un budget più consistente di quello precedentemente previsto per il traffico viaggiatori.

A novembre la Regione firmerà il protocollo con RFI e poi bisognerà attendere il tempo necessario all'esecuzione dei lavori che, ad essere ottimisti, potrebbero terminare con l'orario invernale 2018. 

Ho consegnato gli appunti della Giunta sul riutilizzo della stazione di Pinzano per i quali Cantamessa mi ha pregato di ringraziare il Sindaco rimandando ad una successiva occasione l'incontro che è saltato per causa di forza maggiore sabato scorso.

 Al di là della grandissima soddisfazione per vedere coronata dal successo una battaglia che ha impegnato tante energie mentali, mi permetto di esprimere un'ultima considerazione: tutti gli uomini e donne di buona volontà sanno che questa era solo una premessa per il più grande progetto di rilancio economico e culturale dell'intero comprensorio pedemontano. Adesso viene il bello, nel senso che la creatività, la capacità ideativa, progettuale e organizzativa dovrà esprimersi al meglio per attivare tutte quelle iniziative senza le quali anche uno sforzo così impegnativo potrebbe rivelarsi sterile. 

Non deve accadere che fra qualche hanno qualcuno conti i viaggiatori sui treni per concludere sconsolatamente che i costi di gestione della linea Gemona-Sacile non sono sostenibili. Se accadesse, ciò vorrebbe dire non tanto che un treno di più scompare dal panorama ferroviario nazionale ma che per la Pedemontana è passato e si è perso l'ultimo treno utile per il rilancio di questo territorio.

Cari saluti a tutti e un grazie a coloro che tanto si sono spesi. 

Il presidente del comitato ARCA

Alberto Durì.

 
E-mail Stampa PDF

Cosa sta facendo il comitato ARCA?

Ora che il progetto autostradale Cimpello-Sequals-Gemona sembra essere stato accantonato, il Comitato ARCA sta attivamente collaborando con i Comuni e le altre Associazioni della Pedemontana per promuovere la riapertura della linea ferroviaria Gemona-Sacile poiché essa potrebbe essere il fulcro del rilancio economico, soprattutto in chiave turistica, del territorio. Al rinato trasporto ferroviario si affiancherebbero innumerevoli iniziative per l'utilizzo sostenibile della Pedemontana: itinerari a piedi e itinerari ciclabili, valorizzazione delle stazioni, iniziative di promozione culturale e turistica... che vedrebbero, ancora una volta, coinvolto anche il comitato sul versante dell'organizzazione.

Su questa falsariga è stata organizzata una conferenza di presentazione della ciclabile Lienz-S.Candido e dell'annessa ferrovia, che presentano interessanti analogie con la Pedemontana.
Nel corso dell'incontro, il relatore -già Direttore del Trasporto Passeggeri delle ferrovie carinziane- ha illustrato le ragioni del successo di quel progetto, fornendo uno strumento metodologico che potrebbe essere di grande utilità nel rilancio della ferrovia Gemona-Sacile.

Locandina

 
E-mail Stampa PDF

Percorso per la candidatura dell'area del Tagliamento a Riserva della Biosfera UNESCO

Il lavoro per la tutela e la valorizzazione del territorio, anche se in silenzio, sta continuando su più fronti!
L'idea del Comitato di candidare l'area del Tagliamento come patrimonio dell'UNESCO è stata accolta positivamente e l'iter è cominciato.

Grazie a quanti stanno lavorando al progetto.

Di seguito una lettera inviata agli amministratori da parte del gruppo di lavoro.

 

Ai sigg.ri sindaci 
ai referenti politici 
ai referenti tecnici delle amministrazioni comunali

dell'area del fiume Tagliamento

Loro sedi - invio mail


Salve,

come anticipato durante gli appuntamenti individuali e gli incontri territoriali svolti negli ultimi mesi, il "Percorso per la candidatura dell'area del Tagliamento a Riserva della Biosfera, secondo il programma MAB-Unesco" ha visto durante il 2015 il raggiungimento di importanti obbiettivi.

Ringraziamo le amministrazioni locali, regionali, le rappresentanze politiche, territoriali, economiche, le associazioni ed i singoli che hanno partecipato attivamente a questa fase del percorso, che nel prossimo periodo e vedrà:

- l'implementazione della condivisione territoriale ed istituzionale sulle specifiche del progetto

- la condivisione della bozza di Patto Territoriale e la sottoscrizione da parte degli organi istituzionali, a partire dalle amministrazioni locali

- l'approfondimento delle tematiche di progetto, della rete dei soggetti coinvolti e l'implementazione delle specifiche azioni proposte.

 

In allegato alla presente troverete una breve sintesi del percorso attivato, dei suoi obiettivi, della rete dei soggetti coinvolti, delle attività realizzate e delle attività in programma nel prossimo periodo.

Ci terremo molto che ognuno di voi -rappresentanti delle istituzioni locali coinvolte- riuscisse in questo periodo a dare massima diffusione di queste specifiche all'interno delle amministrazioni di cui è referente per poter quindi speditamente procedere nel prossimo periodo all'implementazione, condivisione e successiva  sottoscrizione del patto ed alla formalizzazione del gruppo a supporto del progetto in vista degli incontri di presentazione del percorso programmati per i prossimi mesi.

Restiamo a disposizione ai consueti riferimenti, indicati anche in calce a questa mail, per evenuali approfondimenti.

RingraziandoVi della preziosa collaborazione

Salutiamo cordialmente

Per il gruppo di lavoro

 

Arch. Anna Agostini

Mobile:+39.328.6898586

Mail:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
E-mail Stampa PDF

I nostri meravigliosi corsi d'acqua

Tagliamento dal_ponte_di_PinzanoC'è da chiedersi se veramente ci rendiamo conto delle bellezze dei luoghi in cui viviamo, che abbiamo la possibilità di vedere e frequentare e del loro potenziale a livello turistico.

La domanda sorge spontanea pensando ai progetti di sbarramenti, casse di espansione, autostrade, centraline che interessano il re dei fiumi alpini, il Tagliamento, e uno dei suoi affluenti, l'Arzino.

Queste realtà dovrebbero venire tutelate, preservate e pubblicizzate per cominciare ad avviare un circolo virtuoso di turismo di nicchia che aiuti l'economia locale senza stravolgere l'aspetto e le peculiarità del territorio.

Il Tagliamento è oggetto di discussione su una pagina facebook francese "Sui fiumi d'Europa",  l'Arzino viene nominato persino in un articolo del Financial Times.

Speriamo che questi riconoscimenti stranieri riescano a fare quello di cui noi non siamo capaci di fare o di far fare a chi di dovere: promuovere il nostro territorio!

 

Tracciato del progetto autostradale:

 

Link Veloci:

chi siamo motivazioni_dissenso nostra_posizione
storia_progetto documenti_e_sintesi noi_non_taceremo
caselli comuni project_financing
domande frequenti pulsante_simulazione pulsante_cifre

 

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base dei contributi di aggiornamento occasionalmente inviati e/o segnalati. Pertanto non puó essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della l. n. 62 del 7/3/01.

 

Firma la petizione on-line
Petition English version
Aderisci per partecipare attivamente e/o riceve informazioni
Modulo petizione cartacea per chi vuole firmare ma non ha un indirizzo mail, testo informativo da far circolare via e-mail

Sondaggi

Secondo te, quale sarà l'effetto principale della costruzione dell'Autostrada?
 

Chi è online

 49 visitatori online